Vivere e lavorare in Irlanda

Posizioni aperte più recenti in Irlanda

Italian-English-Sales-Representative-needed-in-Dublin
  Featured

Italian – English Sales Representative needed in Dublin

L’Irlanda è capace di sorprenderti con i suoi splendidi paesaggi incontaminati. Le colline, le valli e le montagne da sogno. Le alte scogliere a picco sul mare e le fantastiche spiagge. Nei coloratissimi villaggi di pescatori puoi avere un assaggio della vera cultura irlandese. A fine giornata la Guinness scorre a fiumi in accoglienti pub dove viene suonata musica Celtica. L’Irlanda è perfetta per chi ama le attività all’aria aperta come passeggiare, girare in bici, giocare a golf, pescare e praticare qualunque tipo di sport acquatico. L’acqua è decisamente un elemento importante per il paese.
Continua a leggere per sapere di più sulla vita e il lavoro in Irlanda.

Curiosità sull’Irlanda

Lingua: irlandese e inglese
Moneta: euro
Capitale: Dublino
Popolazione: oltre 5 milioni di abitanti, secondo l’ultimo censimento del 2021
Famosa per: la birra Guinness, il whisky, i lepricauni e la celebratissima festa di San Patrizio
Da sapere: l’Irlanda è il luogo di nascita di molti scrittori famosi, tra cui James Joyce, Oscar Wilde e W.B. Yeats.

lavorare-in-Irlanda

Lavorare in Irlanda

Condizioni di lavoro in Irlanda

Vivere e lavorare in Irlanda è un piacere grazie alla natura e alla cultura da cui è contraddistinta. Ci sono 10 giorni di festa nazionale, di cui la festa di San Patrizio è decisamente la più importante. Le lingue nazionali sono l’irlandese e l’inglese, per cui se si parla quest’ultima si può comunicare con chiunque.

Una tipica giornata di lavoro va dalle 9 alle 17:30 con una pausa pranzo di un’ora, solitamente nell’intervallo tra le 12 e le 14. In media una settimana lavorativa è di 39 ore.

Stipendi in Irlanda

Lo stipendio minimo in Irlanda ammonta approssimativamente a 1.614 € lordi al mese. Quando si firma un contratto di lavoro bisogna fare richiesta per il PPS Number e presentarlo poi al datore di lavoro.

Dopo aver ottenuto il PPS Number si deve contattare l’ufficio delle tasse e richiedere il Certificate of Tax Credit-CTC (Certificato delle tasse a credito) per calcolare l’ammontare delle tasse da versare.

Dallo stipendio, oltre alla tassa sul reddito e i contributi previdenziali, viene inoltre detratto il Contributo Sociale Universale (USC).

Tassazione in Irlanda

Se stai pensando di andare a lavorare in Irlanda, è importante che tu comprenda il sistema fiscale del paese. In questa sezione troverai tutte le informazioni necessarie sulle tasse in Irlanda. 

Innanzitutto, il sistema fiscale irlandese si basa su un modello di autovalutazione. Ciò significa che i contribuenti sono responsabili del calcolo e del pagamento delle proprie imposte. I contribuenti devono presentare una dichiarazione dei redditi annuale, che deve essere presentata entro il 31 ottobre di ogni anno.

L‘imposta sui salari viene riscossa in Irlanda. Queste tasse sono utilizzate per finanziare le prestazioni sociali come i sussidi di disoccupazione e l’assicurazione sanitaria. L’imposta sul salario viene solitamente trattenuta dal salario del dipendente dal datore di lavoro.

L’imposta sulle società in Irlanda è del 12,5%, una delle più basse in Europa. Questo basso tasso ha, tra l’altro, fatto sì che le società straniere abbiano scelto di stabilire la propria sede in Irlanda, principalmente a Dublino, la capitale del paese. Questo è il motivo per cui anche il numero di investimenti esteri nel paese è aumentato notevolmente negli ultimi anni.

L’Irlanda ha poi un’imposta sul valore aggiunto (IVA) del 23%. Questa tassa viene riscossa sulla maggior parte dei beni e servizi nel paese. Ci sono infine anche le imposte di bollo, che sono tasse riscosse su determinate transazioni, come l’acquisto di beni immobili.

Lavori più richiesti in Irlanda

Se hai intenzione di trasferirti all’estero e iniziare a lavorare in Irlanda, potrebbe essere una buona idea conoscere i lavori più richiesti negli ultimi anni. Ecco qualche idea di settori lavorativi migliori in cui cercare lavoro:

  • Agricoltura. Nonostante sia uno dei paesi più piccoli d’Europa, l’Irlanda è una delle nazioni agricole più importanti del mondo. Il clima mite e il suolo fertile lo rendono infatti il paese ideale per l’agricoltura, tanto che attualmente rappresenta circa il 4% del PIL.
  • Turismo. L’Irlanda è una popolare destinazione turistica e il turismo contribuisce per circa il 5% al PIL. Gli splendidi scenari verdeggianti, la gente amichevole e la ricca storia rendono il paese la scelta migliore per i vacanzieri di tutto il mondo.
  • Industria. L’Irlanda ha un forte settore industriale che rappresenta circa il 15% del PIL. Molte società multinazionali hanno sede nel paese. Basti pensare ad esempio a Intel e Pfizer. 
  • Tecnologia. Il settore della tecnologia è uno dei settori in più rapida crescita in Irlanda e ora rappresenta circa il 6% del PIL. Il paese ospita molte startup innovative e aziende di fama mondiale, ideali per chi ha intenzione di fare carriera.

Cercare lavoro in Irlanda

Ora che sai come funziona il sistema fiscale irlandese non vedrai l’ora di partire e iniziare a lavorare nel paese dei tuoi sogni. Ma c’è ancora un passo importante che devi fare prima del trasloco: trovare lavoro. Ovviamente puoi sempre andare in Irlanda e cercare un lavoro in loco, ma non ti sentiresti più sicuro partendo con un lavoro assicurato?

La prima cosa da fare è controllare le offerte di lavoro sul nostro sito web. Non preoccuparti se non trovi subito ciò che cerchi, aggiorniamo il sito ogni giorno con nuove offerte lavorative.

In alternativa, restano le famose piattaforme di lavoro, sempre ricche di opportunità per ogni professione. Tra queste ci sono: Dublin Work, Irish Jobs e Jobs Ireland.

Se invece sei un professionista, con un curriculum già pronto e una buona esperienza sul campo, potresti provare a contattare le singole aziende personalmente. In questo modo, non solo mostrerai il tuo interesse verso quel posto di lavoro, ma avrai modo di renderti riconoscibile con un bel curriculum inviato via e-mail.

Candidarsi per un lavoro in Irlanda

Hai trovato l’offerta di lavoro che fa per te e non sai come candidarti? Niente paura, ti spieghiamo tutto in modo dettagliato in questa sezione.

Se hai trovato un’offerta interessante sul nostro sito web, non dovrai far altro che cliccare sul pulsante “candidati ora” e riempire tutti i campi necessari.

Se invece hai utilizzato un’altra piattaforma, o se stai inviando la tua candidatura direttamente all’azienda con cui vorresti lavorare, allora ti basterà seguire alcuni semplici consigli. 

Prima di tutto, prepara un curriculum idoneo al lavoro in questione. Elenca al suo interno la tua formazione e le tue esperienze passate. Non preoccuparti se non hai molte esperienze, puoi sempre parlare delle tue competenze e dei tuoi punti forti. Ricorda di inviare la tua candidatura in inglese, in modo da avere più possibilità di successo e non essere rifiutato a priori.

Ma è sufficiente inviare un curriculum aggiornato? Non sempre. Infatti, capita spesso che le aziende ricevano migliaia di proposte ogni settimana, motivo per cui alcune vengono scartate abbastanza rapidamente. Un modo per fare in modo che la tua candidatura salti all’occhio, è quello di aggiungere anche una lettera di accompagnamento. Si tratta di una semplice pagina in cui parli in prima persona, descrivendo il motivo per cui vorresti lavorare in quell’azienda e quale valore aggiunto potresti dare.

Ecco tutto. Ora sei pronto per inviare le tue candidature e trovare il lavoro dei tuoi sogni!

Networking in Irlanda

Il networking non è solo un modo per conoscere nuove persone quando ci si trasferisce all’estero. È anche un modo intelligente per scoprire nuove opportunità lavorative. Ma cosa si intende di preciso per networking?

Prima di tutto significa iscriversi a piattaforme social utilizzate in Irlanda. Una delle più efficaci, come in Italia, è LinkedIn. Qui potrai trovare tanti professionisti in ogni settore, seguirli e conoscerli meglio. È anche un modo per scoprire novità nel tuo settore lavorativo o per essere coinvolto in eventi in loco.

Questo ci porta al secondo modo di fare networking: la partecipazione agli eventi. L’Irlanda è infatti un paese molto avanzato e propone ogni anno numerosi eventi di formazione o networking. Non ti resta che scegliere quello più adatto a te e iniziare a conoscere persone con i tuoi stessi interessi.

Infine, un buon modo per farsi qualche amico e scoprire nuove opportunità, è quello di fare volontariato. Spesso viene sottovalutato perché non retribuito, ma hai pensato ai vantaggi? Prima di tutto avrai modo di migliorare il tuo livello di inglese, cosa che potrebbe tornarti utile in molte occasioni. Ma non solo, facendo un lavoro utile per la comunità potrai sentirti appagato e migliorare la tua autostima, il tutto in compagnia di persone che potrebbero farti scoprire nuovi orizzonti in Irlanda!

Lavorare in Irlanda da italiani

Lavorare in Irlanda da Italiani è a dir poco semplice. Tanto per cominciare, non hai bisogno di visti o particolari permessi, potrai lavorare senza restrizioni fin da subito.

Le opportunità sono poi infinite. Infatti, sono tantissime le aziende che hanno scelto come base operativa l’Irlanda, motivo per cui potrai trovare lavoro in un ambiente ancora più familiare. Immagina: poter lavorare nel paese che ami, con stipendi alti e nella tua lingua di nascita!

Ma non è finita. Lavorare in Irlanda da italiani ha un altro vantaggio: la lingua. Esistono infatti tantissime aziende che hanno costante necessità di dipendenti internazionali. Un esempio è il celebre AirBnB, che ogni anno assume tantissimi dipendenti italiani per far fronte al suo servizio clienti giornaliero. Non dovrai possedere altro che la tua lingua natia e in un baleno ti troverai a lavorare per un’azienda di fama mondiale, tutto direttamente da casa tua!

vivere-e-lavorare-in-Irlanda-1

Vivere in Irlanda

Vantaggi di vivere e lavorare in Irlanda

In Irlanda è possibile ammirare un’enorme varietà di paesaggi e città medievali. Il paese attira ogni anno una quantità di visitatori, ma sono tante anche le persone che decidono di rimanere a vivere sull’isola verde. La sua economia in via di sviluppo rende l’Irlanda un’ambita destinazione per chi lavora in qualunque settore.

Si pensa all’Irlanda come a un bel posto un po’ all’antica. Una terra che ha visto nascere molte opere letterarie, ma anche la patria del whiskey, della birra stout e ovviamente del “craic”. Gli irlandesi sono un popolo amichevole e molto interessante. Amano viaggiare e apprezzano la natura e la cultura.

Chi va a vivere e lavorare in Irlanda non si annoia di certo!

Alloggi in Irlanda

Gli affitti possono variare molto a seconda della zona. In città sulla costa come Cork puoi facilmente trovare un lussuoso monolocale per 400 € al mese, mentre a Dublino costa qualche centinaio di euro in più.

Ecco alcuni siti per trovare un alloggio in Irlanda:

 

A Dublino ci sono diverse zone residenziali molto carine: Rathmines, Temple Bar, The Liberties, Smithfield Square, Drumcondra, Ballsbridge e Phibsboro. Questi quartieri hanno prezzi assai diversi tra loro, ma sono tutti ottime zone in cui vivere.

Trasporti in Irlanda

Bus Éireann è la compagnia di servizio di trasporto pubblico irlandese (tranne a Dublino, dove è presente la Dublin Bus), mentre Iarnrod Éireann è la compagnia ferroviaria. I treni sono molto efficienti e collegano tutte la maggiori città.

Le compagnie di trasporto pubblico offrono diverse soluzioni convenienti, tra le quali ci sono l’Irish Explorer e la Open Road Pass. Con la prima si ha accesso illimitato a pullman e treni della Éireann per 8 giorni entro un arco temporale di 2 settimane a 245 €. Con la seconda invece si ha accesso illimitato ai pullman della Éireann per 3 giorni a 60 €.

Mangiare in Irlanda

La cucina irlandese è fortemente influenzata da quella inglese. L’Irlanda nella sua storia ha conosciuto periodi di grande povertà e la coltivazione di patate, particolarmente conveniente in termini di impiego del terreno, è stata fondamentale per una gran parte dei suoi abitanti e per questo vengono ancora oggi associate al paese. Nei piatti tradizionali irlandesi le patate sono onnipresenti. L’Irish Stew (Colcannon), i pancake di patate (Boxty), la shepherd’s pie, gli stufati (di agnello, pecora, capra, salmone o trota) o i piatti con il tipico sanguinaccio (Drisheen) hanno tutti un elemento centrale comune: la patata.

Il costo di un pasto solitamente si aggira tra i 5 € e i 15 €. Le bevande vanno dai 4 € ai 7 €.
L’Irlanda è famosa nel mondo per le sue bevande alcoliche. Si pensi soltanto a whiskey, birra stout, sidro e crema, oppure alle note aziende produttrici come Jameson, Guinness, Magners e Baileys.

Un’esperienza da provare è quella di assaggiare l’Irish Whiskey in una delle tante distillerie che si trovano in terra irlandese, tra le quali Bushmills, Jameson, Tullamore Dew e Connemara.

vivere-e-lavorare-in-Irlanda-2

Uscire in Irlanda

Gli irlandesi amano uscire e divertirsi, perciò è sempre facile trovare qualcosa da fare, soprattutto a Dublino. C’è un’ampia scelta per chi ha voglia di un po’ di cucina tipica, di musica e balli. C’è un pub ad ogni angolo di strada e non mancano di certo i locali notturni. Temple Bar è il centro della vita notturna dublinese.
È facile venire trasportati dal divertimento e dall’entusiasmo dei pub con musica tradizionale dal vivo. Sull’isola si trovano centinaia di pub con programmi settimanali di musicisti del posto e non solo. Godersi lo spettacolo seduti al tavolo sorseggiando una pinta di birra locale non ha eguali.

Costo della vita in Irlanda

In generale, il costo della vita in Irlanda è più elevato rispetto a quello dell’Italia, soprattutto per quanto riguarda l’alloggio e i trasporti pubblici. Tuttavia, tali spese possono variare in base alla zona in cui sceglierai di vivere. Ad esempio, se decidi di vivere in una zona rurale, i costi potrebbero essere inferiori rispetto a quelli di grandi città come Dublino.

Nonostante ciò, l’Irlanda offre numerose opportunità lavorative, soprattutto nel campo delle tecnologie dell’informazione e della farmaceutica. Ciò significa che, se trovi un lavoro ben remunerato, potrai vivere in modo agiato e anche risparmiare. Inoltre, l’Irlanda offre un sistema fiscale favorevole per coloro che lavorano nel settore tecnologico.

Quindi, se stai pensando di trasferirti in Irlanda per lavoro, tieni presente che il costo della vita potrebbe essere superiore rispetto ad altri paesi, ma le opportunità lavorative e le potenziali remunerazioni sono in grado di compensare ampiamente questi costi.

I paesaggi e la natura in Irlanda

Quando si pensa all’Irlanda vengono subito in mente i suoi paesaggi immersi nel verde e nella quiete. Ci sono poi le distese e i corsi d’acqua come laghi, canali e fiumi, ideali per la pesca quanto per un piacevole giro in barca, kayak o canoa. Che dire delle infinite isolette sull’oceano o nel Mare d’Irlanda con le loro spiagge. La natura in Irlanda lascia veramente a bocca aperta.

Clima in Irlanda

Il tempo meteorologico in Irlanda non è mai noioso o prevedibile, proprio come i suoi abitanti. Il clima dell’Isola smeraldo è tendenzialmente mite, umido, piovoso e caratterizzato da un po’ di vento e assenza di picchi estremi di temperatura. L’Oceano Atlantico e le sue correnti sono i principali responsabili della volubilità del clima irlandese. Infatti, in Irlanda non fa mai né troppo caldo né troppo freddo. Le temperature variano tra un minimo di 3°C e un massimo di 28°C.

In Irlanda tutti parlano del tempo. Il meteo è uno degli argomenti di conversazione più amati e può salvarti da numerosi momenti di silenzio imbarazzanti: un tête-à-tête con una nuova conoscenza, lo scambio di convenevoli con la signora sull’autobus, l’inizio di una chiacchierata con uno sconosciuto in un pub davanti a una birra e molti altri possibili scenari. Prima di partire, assicurati di imparare alcune frasi idiomatiche irlandesi sul tempo, per impressionare il tuo interlocutore! Prendi ispirazione da questo articolo: 10 Common Irish Weather Phrases.

lavorare-in-Irlanda-1

Cose da fare in Irlanda

Dublino
Dublino è la città più grande e la capitale dell’Irlanda. La città sta diventando sempre più una popolare destinazione dove trascorrere il weekend. Ogni anno sono tantissimi i turisti che arrivano in città per bere un buon bicchiere di Guinness nei pub locali o per provare il fantastico whiskey irlandese. Certamente Dublino ha anche molto altro da offrire. Ad esempio il Trinity College dove si trova il famoso Libro di Kells o la Cattedrale di San Patrizio. Una vacanza a Dublino non è completa senza una visita alla distilleria Jameson o alla fabbrica della Guinness.

Guinness
La Guinness è stata fondata a Dublino nel 1759 e oggi si può dire che la sua birra sia diventata la bevanda nazionale. Sono infatti pochi i pub del paese in cui non sia possibile trovarla. Il vecchio birrificio è oggi un deposito dell’azienda, in cui vengono organizzati quotidianamente dei tour durante i quali si scopre tutto sulla Guinness e il suo processo di fabbricazione. In cima alla torre c’è un bar dove alla fine del tour è possibile bere una deliziosa pinta di Guinness con una fantastica vista su Dublino.

Ring of Kerry
Il Ring of Kerry è una delle più belle e frequentate strade panoramiche d’Irlanda. Mentre la si percorre si segue la costa della penisola di Iveragh nella provincia di Munster. La parte nord del percorso passa poi per la penisola di Dingle e l’omonimo villaggio. Il posto è famoso per la presenza del delfino Fungi, che da anni vive nella baia del villaggio. Spesso la cittadina di Killarney viene usata come base per questo tour. Alcuni dei panorami lungo il percorso sono il Derrynane National Park, il Ross Castle, il paese di Waterville e le isole Skellig.

Irish Whiskey
C’è whiskey e whiskey. La differenza tra whiskey scozzese (Scotch) e irlandese sta nel fatto che quest’ultimo viene prodotto senza torba, con un bouquet di cereali più variegato e con una tripla distillazione. Per questi motivi l’Irish Whiskey è molto più delicato e leggero rispetto allo Scotch. Alcune aziende di produzione famose sono Jameson, Paddy, Tullamore Dew, Bushmills e Connemara. L’Irish Whiskey è anche utilizzato per fare l’Irish Coffee.

Cork
Cork è la seconda città più grande d’Irlanda. Si trova nella parte sud-est del paese, sul fiume Lea. Cork è una delle città più antiche d’Irlanda e il suo centro storico somiglia molto a quello di Dublino per quanto riguarda l’architettura, ma con una sua diversa personalità. Alcuni edifici iconici sono la Cattedrale di Santa Maria e Sant’Anna, la Cattedrale di San Finbar e la Cork Opera House. Nel 2005 Cork è stata capitale europea della cultura.

Assistenza sanitaria in Irlanda

I servizi di assistenza sanitaria in Irlanda sono moderni, sicuri e tra i migliori al mondo. Non c’è però alcuno spazio per il lusso: è possibile trovarsi in dormitori con 30 letti. Ci sono inoltre lunghe liste d’attesa. È possibile risolvere questi problemi con un’assicurazione privata oltre a quella pubblica, come fanno quasi metà degli irlandesi. Le compagnie private sono VHI Healthcare, Laya Healthcare, Irish Life Health e HSF Health Plan. Una polizza privata costa mediamente intorno ai 1.000 € per gli adulti e 500 € per i bambini.

Visti e altri documenti in Irlanda

Dal momento che l’Irlanda fa parte dell’UE, i cittadini degli altri paesi membri non hanno bisogno di un visto e hanno libero accesso con un documento d’identità valido. Chi si trattiene in Irlanda per più di 3 mesi è obbligato a trovare un lavoro o studiare e avere un’assicurazione sanitaria. Una volta ottenuto un lavoro, si deve fare richiesta per il PPS Number, necessario per diverse cose, tra le quali accedere alla previdenza e assistenza sociale e usufruire dei servizi pubblici. Si può fare molto facilmente online e si ottiene un appuntamento presso un ufficio del Social Welfare della propria città, in cui vanno presentati un documento e una prova di domiciliazione (per esempio una bolletta pagata o un’attestazione bancaria).

I disoccupati, chi ha un basso reddito e chi è sottoposto a lunghe cure può fare richiesta per la Medical Card, ossia l’esenzione dal pagamento di prestazioni ospedaliere, medico di base, dentista e di alcuni specialisti.

Sicurezza in Irlanda

Il tasso di criminalità in Irlanda è basso, soprattutto al di fuori delle grandi città. In queste valgono le stesse regole delle altre città d’Europa, ossia che bisogna fare attenzione ai ladri e quando si gira la notte, possibilmente evitando di addentrarsi da soli in vicoli bui.

Ulteriori informazioni sul lavoro in Irlanda