Vivere e lavorare in Francia

Posizioni aperte più recenti in Francia

Mentors-for-Language-Learners-on-Holiday-Camps-Free-Hotel-Stays-in-Europe

Mentors for Language Learners on Holiday Camps – Free Hotel Stays in Europe

Housekeeping-waiting-and-bar-staff-needed-in-Morzine-France

Housekeeping, waiting and bar staff needed in Morzine, France

Full-time Italian speaking Customer Service Agent in Paris!

Full-time Italian speaking Customer Service Agent in Paris!

Mai sentito il detto “felice come Dio in Francia”? Chi si trasferisce in Francia capisce subito cosa si intenda con questo adagio. Tanto spazio, alte montagne, belle spiagge, un clima piacevole, e poi i formaggi, il vino, la cucina francese in generale e tanto altro da scoprire. Meravigliose regioni che offrono un gran numero di opportunità per chi è alla ricerca di un ambiente tranquillo in cui vivere e lavorare. Che tu sogni di vivere a due passi da una spiaggia mediterranea o di poter passeggiare tra le storiche vie di Parigi, ovunque è possibile abbracciare la cultura tipicamente francese del godersi la vita. Se hai la curiosità di sapere come potrebbe essere vivere e lavorare in Francia, continua a leggere questa breve guida.

Curiosità sulla Francia

Lingua: Francese
Moneta: euro
Capitale: Parigi
Popolazione: 67,75 milioni (censimento del 2021)
Famosa per: La Torre Eiffel, i vini pregiati e le meravigliose opere del Louvre
Un fatto interessante: In Francia è vietato chiamare un maiale Napoleone, per evitare che il nome dell’imperatore venisse attaccato dalla fama di questo animale.

vivere-e-lavorare-in-Francia-3

Lavorare in Francia

Condizioni di lavoro in Francia

In Francia la settimana lavorativa è di 35 ore. Ci sono circa 12 giorni di festa nazionale e a differenza di altri paesi non scalano in caso cadano nel weekend. In compenso la Francia è tra i paesi col maggior numero di ferie pagate, con una base di partenza di 30 giorni.

Come già detto in precedenza, mangiare e bere sono aspetti importanti per i francesi. Per questo motivo le pause pranzo sono lunghe e prevedono anche più portate. Spesso sono pranzi completi, con 3 portate e, perché no, una bottiglia di vino. È normale affrontare questioni lavorative durante il pranzo e per questo capita che una pausa pranzo di 3 ore faccia risparmiare 2 ore di riunione durante l’orario di lavoro.

Stipendi in Francia

In Francia esiste il salario minimo garantito, chiamato SMIC (Salaire Minimum Interprofessionnel de Croissance). Per legge, un dipendente non può essere pagato meno di 9,61 € lordi all’ora.

Ci sono state perdite di posti di lavoro per oltre 100.000 unità, ma il salario medio è in qualche modo aumentato. Lo stipendio medio di un addetto al servizio clienti è di circa 1.700 € al mese.

Tassazione in Francia

Se inizi a lavorare in Francia, dovrai pagare le imposte sul reddito e i contributi previdenziali. La Francia ha un sistema fiscale progressivo, quindi più guadagni, più tasse devi pagare. Le aliquote fiscali in Francia vanno dallo 0% per redditi inferiori a 9.964 € al 45% per redditi superiori a 156.244 €. 

Il reddito lordo ovviamente ha delle riduzioni mensili che tengono in conto gli oneri deducibili e particolari condizioni personali come figli a carico.

Lavori più richiesti in Francia

La Francia è un paese che offre numerose opportunità lavorative. Sicuramente però ci sono settori più popolari di altri, che vengono pagati meglio rispetto ad altri.

Tra questi troviamo il personale sanitario, in particolare medici specializzati in oncologia e pediatria. La digitalizzazione è in aumento, motivo per cui un altro settore molto ben pagato è quello dell’ingegneria informatica.

Ci sono poi consulenti finanziari e avvocati, sempre più richiesti in Francia e pagati molto bene, soprattutto se con anni di esperienza in diritto del lavoro.

Infine troviamo il marketing digitale, un lavoro che potrebbe essere sempre più richiesto anche in altri paesi e che offre la possibilità di lavorare da remoto. Qualcuna di queste professioni ti affascina? Allora non devi far altro che trovare le aziende e inviare loro una candidatura via email.

Se invece sei ancora alla ricerca di un lavoro adatto a te, continua a leggere!

Cercare lavoro in Francia

Prima di cercare lavoro in Francia ti consigliamo di fare un po’ di pratica con la lingua francese. Non serve avere un livello elevato, ma molte aziende richiedono una conoscenza base per poter affrontare il colloquio e iniziare a lavorare.

Detto questo, ci sono diversi modi per cercare lavoro in Francia. Primo tra tutti è quello di controllare le posizioni aperte qui su Anywork Anywhere. Aggiorniamo le proposte di lavoro ogni giorno e offriamo la possibilità di candidarsi in modo facile e intuitivo.

Se non hai ancora trovato ciò che cerchi, una buona opportunità è data dalle piattaforme di lavoro francesi. Eccone alcune tra le più conosciute:

 

Infine, non dimenticare che in Francia ci sono diverse agenzie di collocamento, utili a trovare un lavoro che si abbini alla perfezione con le tue competenze.

Candidarsi per un lavoro in Francia

Se hai già inviato candidature in Italia, sappi che in Francia non c’è nulla di diverso. Prima di tutto avrai bisogno di creare un curriculum adatto alle tue esigenze, per poi riempire tutti i campi richiesti dall’azienda e inviare la candidatura.

Per scrivere un buon curriculum avrai bisogno di 4 informazioni principali:

  • Percorso di studi
  • Esperienze lavorative
  • Interessi
  • Corsi e Master
 

Ricorda che la cosa migliore è scrivere un curriculum in lingua francese, magari facendolo tradurre dall’italiano da un professionista. Se questo non è possibile, scrivi in inglese!

Il secondo passo per una candidatura perfetta è aggiungere una lettera di presentazione. Essa dovrà contenere un testo breve ma conciso in cui parli della tua esperienza e del perché hai scelto di inviare la candidatura proprio a quell’azienda. Fai in modo da mostrare i tuoi pregi e rendere l’azienda partecipe dei tuoi traguardi professionali.

Networking in Francia

Il networking è importante per conoscere nuove persone nel tuo settore ed entrare in contatto con nuove opportunità lavorative. Partecipare a fiere del lavoro e eventi di networking in Francia è un ottimo modo per iniziare. 

Ci sono infatti numerose fiere del lavoro e eventi di networking, come il Salone de l’emploi e l’Apec. Partecipare a questi eventi può essere utile per incontrare i datori di lavoro, fare domande e presentarsi.

Creare un profilo LinkedIn ottimizzato è un altro passo in avanti per creare i giusti collegamenti e ampliare la tua rete di contatti. Si tratta infatti della piattaforma di lavoro più importante in Francia e offre la possibilità di interagire con tantissimi professionisti.

Infine, un ottimo modo per fare networking è quello di partecipare a corsi di formazione e restare aggiornati nel proprio settore. In questo modo la tua formazione sarà aggiornata e potrai conoscere altri esperti del settore.

Lavorare in Francia da italiani

Il lato positivo di essere italiani è che non avrai bisogno di visti o permessi per iniziare a lavorare. Per quanto riguarda i settori più ricercati per madrelingua italiani troviamo:

  • L’insegnante di italiano in scuole private e centri di formazione linguistica
  • Cameriere o chef per ristoranti italiani o francesi
  • Marketing specialist presso aziende italiane o internazionali
 

In generale, se hai una qualifica, non sarà difficile trovare lavoro, senza considerare che ci sono opportunità anche per chi non ha alcuna esperienza professionale. È il caso dei call center, dove la lingua italiana è molto richiesta per l’attenzione al cliente internazionale.

Vivere e lavorare in Francia

Vivere in Francia

Vantaggi di vivere e lavorare in Francia

La Francia sta diventando sempre più popolare tra gli italiani che decidono di trasferirsi all’estero. La famosa cultura francese è spesso tra i maggiori motivi di questa scelta e chiaramente anche la vicinanza al nostro paese è tra i fattori determinanti. Non si soffre troppo la lontananza da casa ed è facile e veloce tornare anche solo per pochi giorni. Il paese è rinomato per la sua eccellente cucina e la qualità dei vini, aspetti importanti e condivisi tra le nostre culture. Il costo della vita non è molto diverso da quello italiano. Vivere e lavorare in Francia è un’esperienza estremamente appagante.

Alloggi in Francia

Gli affitti a Parigi sono del tutto simili a quelli delle grandi città italiane. Per una camera in centro con tutte le comodità si spende intorno ai 650 € al mese. Un monolocale arredato costa mediamente 1.290 €, ma in città come Nancy i prezzi si aggirano intorno ai 300 € mensili.

Ecco alcuni siti web che consigliamo per cercare casa:

Trasporti in Francia

Il sistema dei trasporti pubblici è ben organizzato. Gli aeroporti parigini di Charles de Gaulle e Orly hanno un’impareggiabile collegamento col resto del mondo. La rete dei treni è un’ottima opzione per spostarsi sia all’interno che verso l’esterno del paese. Il TGV, con i suoi 300 km/h, è diventato un vero e proprio vanto nazionale. Questo treno ad alta velocità percorre i circa 600 km di distanza tra Parigi e Bordeaux in poco più di 2 ore e mezza. I prezzi chiaramente variano a seconda della classe in cui si viaggia. La Gare du Nord è la stazione più grande d’Europa e si occupa prevalentemente dei collegamenti con l’Europa del Nord (via Thalys ed Eurostar). I collegamenti con il sud dell’Europa sono invece specialità della stazione Gare de Lyon. Entrambe le stazioni si trovano a Parigi. Un po’ meno efficienti sono invece le corriere. Le grandi città presentano un servizio di metropolitana urbana e un po’ ovunque viaggiano tram e autobus.

Cibo in Francia

La Francia ha la sua cucina tradizionale, conosciuta in tutto il mondo per alcune specialità, diverse in ogni provincia. Ad esempio, il beurre  (burro) e la crème fraiche (crema) provengono dal nord-ovest della Francia. I prodotti mediterranei provengono dal sud-est, come ad esempio ll’huile d’olive (olio d’oliva) e le spezie aromatiche come l’origano. Il foie gras (fegato d’oca) viene invece dal sud-ovest e alcuni ingredienti locali dei tedeschi (bière  (birra), saucisse (salsiccia) e persino choucroute (crauti) vengono infine dal nord-est. 

Il cibo è estremamente importante per i francesi. Per fare un’esperienza completa, inizia con una colazione con croissant appena sfornati al panificio. Fai poi uno spuntino in un bistrot a Parigi, goditi una crêpe sottilissima per strada e stappa quella bottiglia di champagne con il botto! 

E che dire dei vini? La Francia non passa di certo inosservata in Europa per le sue annate di vini come il Bordeaux e il Merlot.

Vita notturna in Francia

La vita notturna in Francia è estremamente vivace e offre opportunità per tutti i gusti. Se sei un amante della vita notturna, ti sentirai fortunato perché ci sono club alla moda che ti faranno divertire fino al mattino presto, con spettacoli, concerti e uscite di ogni tipo.

Potrai godere della musica in ambienti suggestivi anche sotto le stelle. Non solo a Parigi, ma anche in altre grandi città come Bordeaux, Marsiglia, Montpellier, Nantes o Biarritz, potrai trovare rive del fiume con bar alla moda e cocktail nei migliori bar sul tetto.

Durante l’estate, ci sono numerosi festival ed eventi in tutta la Francia, che offrono una vasta gamma di generi musicali tra cui pop, elettronica, house, jazz e anche musica classica. I luoghi degli eventi possono essere molto suggestivi, come antichi anfiteatri, spiagge sabbiose o pescherecci.

Insomma, in Francia non ti annoierai di sicuro!

Costo della vita in Francia

In generale, possiamo affermare che il costo della vita in Francia è leggermente più alto rispetto all’Italia. In realtà però dipende dalle esigenze e soprattutto dalla città dove si sceglie di vivere.

Ad esempio, un appartamento in centro a Parigi può costare anche 1000€ al mese ma in città più piccole come Strasburgo puoi trovarne una anche a 600 € mensili. I costi delle case sono alti anche per i turisti, che spesso scelgono ostelli o alloggi fuori città.

Per quanto riguarda i prodotti alimentari, i costi sono molto simili a quelli italiani e i prodotti sono molto variegati. Una cena fuori per due può essere dispendiosa a Parigi, arrivando anche a 30-35 euro a persona. Ma anche in questo caso, se ti sposti in città come Bordeaux troverai prezzi più abbordabili.

I servizi pubblici in Francia sono efficienti ma i costi degli abbonamenti mensili sono decisamente più alti che in Italia. Pensa che un abbonamento mensile per gli autobus può costare anche 80 euro.

Parlando di svago, pensa che i biglietti per il cinema costano dai 9 ai 12 euro a seconda della città. Infine, possiamo dire che i prezzi delle palestre sono abbastanza simili a quelli in Italia, escludendo città come Parigi che hanno abbonamenti anche di 80 euro al mese.

Paesaggio e bellezze naturalistiche in Francia

La Francia ha la maggior variazione nei paesaggi di tutti i paesi dell’Europa occidentale, insieme all’Italia. Potrai goderti una giornata nella natura rilassante o esplorare luoghi più avventurosi come le Alpi. 

Prati pianeggianti, fitti boschi e alte catene montuose: in Francia non manca proprio nulla. Inoltre, ci sono molti luoghi speciali in Francia, come le bianche scogliere di gesso della Normandia, le peculiari coste della Bretagna, i campi di lavanda in Provenza, le zone di sabbia rossa, le gole imponenti e le bellissime spiagge della Costa Azzurra. In breve, la Francia è semplicemente tutta natura da esplorare.

Clima in Francia

La maggior parte della Francia ha un clima marittimo temperato. Ci sono quindi inverni relativamente miti, estati normali (non troppo calde) e piove in modo equilibrato tutto l’anno. 

Nelle Alpi francesi c’è un clima di alta montagna,simile a quello del Trentino. Invece, sulla costa sud-est troverai un clima mediterraneo molto simile a quello del Centro Italia. Le condizioni meteorologiche nelle diverse zone della Francia possono differire notevolmente l’una dall’altra per via della conformazione del territorio variegata. 

Se vai a lavorare in Francia puoi goderti tutte e 4 le stagioni, un giorno puoi rilassarti sulla spiaggia della Costa Azzurra e il giorno dopo puoi sciare sulle Alpi francesi. Un sogno no?

Cose da non perdere in Francia

Louvre
Il Louvre è uno dei musei più famosi al mondo ed è una delle attrazioni più visitate a Parigi. Ogni anno, il Louvre attira più di 8 milioni di visitatori per via delle opere d’arte più famose della storia che sono esposte nel museo. 

Provenza-Alpi-Costa Azzurra
La Provenza-Alpi-Costa Azzurra è una delle zone turistiche più popolari della Francia. La regione si trova sul Mar Mediterraneo e confina con l’Italia a est. La capitale di questa regione è Marsiglia e altre città famose in questa regione sono Nizza, Aix-en-Provence, Avignone e Montpellier. Oltre alle città, questa zona si caratterizza per il mare da favole e le splendide escursioni in montagna.

Se ami il mare, ci sono lussuose destinazioni per le vacanze sulla Costa Azzurra, come Cannes e Saint-Tropez. L’entroterra della Provenza-Alpi-Costa Azzurra è noto invece per i suoi profumati campi di lavanda.

Regioni del vino
Sei un amante del vino? La Francia è piena di regioni vinicole. Il Beaujolais, il Bordeaux, la Borgogna, lo Champagne, la Côtes du Rhône, l’Alsazia e la Provenza sono le regioni vinicole più famose, ma ce ne sono ben 14. Le regioni vinicole sono divise in diversi distretti che producono tutti il ​​proprio vino, ogni area ha il suo sapore e il suo carattere.

Disneyland Paris
Chi non conosce Disneyland, con i suoi Topolino, Pippo e Paperino! A pochi chilometri dalla città di Parigi si trova il parco divertimenti più visitato d’Europa: Disneyland Paris. Il parco è stato aperto nel 1992 con il nome di Euro Disney. 

Dal 2002, dopo l’apertura dei Walt Disney Studios, il parco divertimenti si è suddiviso in cinque diverse aree tematiche: Main Street USA, Frontierland, Adventureland, Fantasyland e Discoveryland. Le montagne russe più famose del parco sono ovviamente la Space Mountain.

Sanità in Francia

La sanità in Francia funziona in modo simile all’Italia ma è stata considerata la migliore in Europa. L’assistenza sanitaria è gratuita e è compresa nei contributi che vengono versati mensilmente. 

Se non puoi pagare la tua assicurazione sanitaria da solo, hai diritto a un’assicurazione sanitaria gratuita da parte del governo.

Come in Italia, devi scegliere un medico di famiglia al quale rivolgerti in caso di necessità.

Visto e assicurazione di viaggio in Francia

Poiché la Francia, come l’Italia, è membro dell’Unione Europea, come cittadino italiano non hai bisogno di un visto o di un permesso di lavoro. Se hai intenzione di lavorare in Francia per più di 3 mesi, puoi scegliere di richiedere  una Carte De Séjour, ma questo non è obbligatorio.

Se hai intenzione di emigrare, spesso è consigliabile stipulare un’assicurazione sanitaria temporanea per colmare il tempo che intercorre tra la partenza e la registrazione nel nuovo paese.

Sicurezza in Francia

La Francia è un paese molto sicuro dove vivere, molto meglio di alcune città italiane come Napoli o Roma. Ovviamente, come in tutte le grandi città, è sempre consigliabile fare attenzione ai borseggiatori, soprattutto in luoghi come Parigi e Marsiglia.

Ulteriori informazioni sul lavoro in Francia