Vivere e lavorare in Francia

Posizioni aperte più recenti in Francia

  Featured

Mai sentito il detto “felice come Dio in Francia”? Chi si trasferisce in Francia capisce subito cosa si intenda con questo adagio. Tanto spazio, alte montagne, belle spiagge, un clima piacevole, e poi i formaggi, il vino, la cucina francese in generale e tanto altro da scoprire. Meravigliose regioni che offrono un gran numero di opportunità per chi è alla ricerca di un ambiente tranquillo in cui vivere e lavorare. Che tu sogni di vivere a due passi da una spiaggia mediterranea o di poter passeggiare tra le storiche vie di Parigi, ovunque è possibile abbracciare la cultura tipicamente francese del godersi la vita. Se hai la curiosità di sapere come potrebbe essere vivere e lavorare in Francia, continua a leggere questa breve guida.

Vantaggi di vivere e lavorare in Francia

La Francia sta diventando sempre più popolare tra gli italiani che decidono di trasferirsi all’estero. La famosa cultura francese è spesso tra i maggiori motivi di questa scelta e chiaramente anche la vicinanza al nostro paese è tra i fattori determinanti. Non si soffre troppo la lontananza da casa ed è facile e veloce tornare anche solo per pochi giorni. Il paese è rinomato per la sua eccellente cucina e la qualità dei vini, aspetti importanti e condivisi tra le nostre culture. Il costo della vita non è molto diverso da quello italiano. Vivere e lavorare in Francia è un’esperienza estremamente appagante.
vivere e lavorare in Francia

Vivere in Francia

Alloggi in Francia

Gli affitti a Parigi sono del tutto simili a quelli delle grandi città italiane. Per una camera in centro con tutte le comodità si spende intorno ai 650 € al mese. Un monolocale arredato costa mediamente 1.290 €, ma in città come Nancy i prezzi si aggirano intorno ai 300 € mensili.

Ecco alcuni siti web che consigliamo per cercare casa:

Trasporti in Francia

Il sistema dei trasporti pubblici è ben organizzato. Gli aeroporti parigini di Charles de Gaulle e Orly hanno un’impareggiabile collegamento col resto del mondo. La rete dei treni è un’ottima opzione per spostarsi sia all’interno che verso l’esterno del paese. Il TGV, con i suoi 300 km/h, è diventato un vero e proprio vanto nazionale. Questo treno ad alta velocità percorre i circa 600 km di distanza tra Parigi e Bordeaux in poco più di 2 ore e mezza. I prezzi chiaramente variano a seconda della classe in cui si viaggia. La Gare du Nord è la stazione più grande d’Europa e si occupa prevalentemente dei collegamenti con l’Europa del Nord (via Thalys ed Eurostar). I collegamenti con il sud dell’Europa sono invece specialità della stazione Gare de Lyon. Entrambe le stazioni si trovano a Parigi. Un po’ meno efficienti sono invece le corriere. Le grandi città presentano un servizio di metropolitana urbana e un po’ ovunque viaggiano tram e autobus.
vivere e lavorare in Francia

Lavorare in Francia

Condizioni di lavoro in Francia

In Francia la settimana lavorativa è di 35 ore. Ci sono circa 12 giorni di festa nazionale e a differenza di altri paesi non scalano in caso cadano nel weekend. In compenso la Francia è tra i paesi col maggior numero di ferie pagate, con una base di partenza di 30 giorni. Come già detto in precedenza, mangiare e bere sono aspetti importanti per i francesi. Per questo motivo le pause pranzo sono lunghe e prevedono anche più portate. Spesso sono pranzi completi, con 3 portate e, perché no, una bottiglia di vino. È normale affrontare questioni lavorative durante il pranzo e per questo capita che una pausa pranzo di 3 ore faccia risparmiare 2 ore di riunione durante l’orario di lavoro.

Stipendi in Francia

In Francia esiste il salario minimo garantito, chiamato SMIC (Salaire Minimum Interprofessionnel de Croissance). Per legge, un dipendente non può essere pagato meno di 9,61 € lordi all’ora. Ci sono state perdite di posti di lavoro per oltre 100.000 unità, ma il salario medio è in qualche modo aumentato. Lo stipendio medio di un addetto al servizio clienti è di circa 1.700 € al mese.

Ulteriori informazioni sul lavoro in Francia